Sara Tommasi shock: E’ stata drogata per girare un film hard!

Sara Tommasi drogata per suo film sara contro tutti

Da alcune settimane il popolo della rete è alle prese con un “fenomeno mediatico” denominato “Sara contro tutti, cosa c’è di vero?”. Il titolo che ho scelto di dare al sopracitato fenomeno, fonda le sue origini da un primo scoop trapelato in rete una decina di giorni fa e che ha come protagonista la soubrette, laureata all’Università Bocconi, Sara Tommasi.

La Tommasi, noto volto televisivo, nell’ultimo anno è più volte balzata alle cronache rosa e in prima pagina sui giornali scandalistici, per aver protestato nuda e seminuda in piazza contro il Governo, e davanti i bancomat contro il cosidetto fenomeno del “signoraggio bancario”. Da diverso tempo Sara Tommasi è attiva anche politicamente, schiarata al fianco di Alfonso Luigi Marra. Ma non è tutto. Come dicevo pocanzi, la soubrette bocconiana da diversi giorni è oggetto di feroci critiche, affrettati giudizi e continue conferme-smentite da parte degli interessati, in riferimento ad un presunto video hard che la soubrette avrebbe girato un paio di settimane fa. La prima indiscrezione relativa ad un presunto video hard girato dalla Tommasi, giunse sul web a seguito delle dichirazioni della stessa showgirl concesse ad Agoravox, i cui dettagli della notizia sono stati già trattati dalla nostra redazione qui; in quella circostanza Sara parlò dell’esistenza di un video-sandwich girato assieme a due uomini 6 anni fa a Miami, ma stando a nuove indiscrezioni reperibili sulla rete, pare che il video sia molto più recente, datato 3 giugno 2012!

Dapprima le dichiarazioni in esclusiva di Luigi Alfonso Marra a “Blogosfere” [approfondimento video-intervista] che tra le righe ha così dichiarato: “…c’è un’intervista del TgCom, mai rilasciata perché Sara biasciacava. Conosco Sara, e so che non biascica. Sono certo che fosse piena di coca sino ai capelli” – e successivamente una dichiarazione scritta a pugno e firmata dalla stessa soubrette nella quale denuncia chi l’ha costretta a girare un video hard lo scorso 3 giugno 2012 – “Io, Sara Tommasi dichiaro che il signor De Vincenzo Federico mi ha somministrato della droga durante le riprese di un video porno girato illegalmente in Italia giorni fa, precisamente il 3 giugno 2012. Mi auguro che il mondo della pornografia cessi di esistere. Grazie, cordiali saluti. Sara Tommasi”.

LA LETTERA DI SARA TOMMASI-

LETTERA DI SARA TOMMASI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa c’è di vero dietro tutto? Stando a quanto si apprende da diverse fonti giornalistiche sul web, pare che il video di Sara farà il suo debutto nel mercato dell’hard il prossimo settembre, ma un’anticipazione verrà pubblicata già nel mese di luglio. Le accuse di Sara, scritte in quella lettera (comparsa qualche ora fa sul web) sono davvero pesanti; non sarebbe stata consensiente nel corso delle riprese del video? Drogata appositamente dal regista per girare le scene xxx? Spero davvero che questa questione trash finisca al più presto e che ogni protagonista della vicenda ammetta il vero, prendendosi tutte le responsabilità per ogni singola azione. Ma chi è De Vincenzo Federico, l’uomo oggetto della denuncia formale nella lettera di Sara? E’ il responsabile della società “Dive&Star Managment” che ha prodotto il videoSara contro tutti”. Mi sembra tutto così fantascientifico, concedetemelo. Video di 6 anni, no di alcuni giorni fa! Protagonista non coscente, forzatamente drogata! No comment, spero davvero sia tutto un falso; in caso contrario, credo proprio possano anche esser aperte delle indagini; e voi, lettori di grandefratellonews.com, cosa ne pensate a riguardo? Intanto su Twitter e Facebook è accesa la polemica nonchè l’ironia sul caso del presunto video di Sara.

Un commento

  1. Sara Tommasi, in un incontro di ieri sera 18.6.2012, ha comunicato agli avvocati Alfonso Luigi Marra e Saverio Campana che il sig. Federico De Vincenzo, essendosi spaventato per la minacciata azione penale e civile, «le ha dato la sua parola d’onore» che non pubblicherà il film porno, e non sussiterebbe pertanto più motivo per agire. Gli avvocati Marra e Campana, preso atto dell’impossibilità continuare la prosecuzione di ogni mandato in un regime di tale incertezza, vi hanno definitivamente rinunziato. L’avv. Marra ha tuttavia fatto doverosamente notare a Tommasi che non sussitono, a suo avviso, nella questione, ragionevoli elementi per poter avere in alcun modo fiducia in quell’impegno. Alleghiamo la dichiarazione sottoscritta dalla Tommasi, da Marra e da Campana.

Loading…

Commenti

commenti