Super Mario Balotelli: Eroe d’Italia, finale e neo papà? Raffaella Fico incinta?

MARIO BALOTELLI EROE ITALIA GERMANIA FINALE CONQUISTATA CON SPAGNA EUROPEO 2012

Tutti eroi a Varsavia. TUTTI eroi! Da ieri non si parla d’altro, com’è giusto che sia. I 23 in rosa della nazionale italiana ottimamente guidata da Cesare Prandelli grazie ad una perfetta partita disputata ieri sera nello stracolmo stadio di Varsavia, hanno liquidato la corazzata tedesca, considerata alla vigilia da parte dei più esperti la squadra più forte (assieme alla Spagna) di Euro 2012. Ma tra le due nazioni più forti d’Europa c’è l’Italia, e rappresentata dai suoi eroi è già pronta per affrontare proprio la Spagna nella finale di domenica primo luglio.

Chi l’avrebbe mai detto che la nazionale italiana potesse giungere sino alla finale di quest’affascinante europeo? E’ vero, i pronostici della vigilia non sono mai stati vicini agli azzurri, e forse ciò ha fatto (seppur in maniera indiretta) molto bene alla squadra di Prandelli, che a testa bassa si è duramente allenata dimostrando all’Europa intera, partita dopo partita, di che pasta sono fatti gli italiani. Cuore, carattere, sacrificio, grinta, potenza e classe. Queste le doti migliori degli uomini di Prandelli, protagonisti di una magistrale partita ieri sera contro la Germania, sconfitta per due reti a 1. Una partita perfetta “macchiata” soltanto da quel rigore concesso ai tedeschi al minuto 92esimo (al secondo minuto di recupero di 4 concessi dall’arbitro) e trasformato da Ozil, sebbene il nostro portierone Gianluigi Buffon fosse riuscito ad intercettare la direzione del tiro. Due minuti al cardiopalma, l’Italia regge botta e in concomitanza con il triplice fischio dell’arbitro, un’intera nazione eplode la sua gioia più grande: ITALIA, è FINALE!

ITALIA GOL BALOTELLI DELIRIO AZZURRIAl termine della gara tutti al centro del campo per i festeggiamenti, specie i più giovani. Il super capitano dell’ammiraglia, smorza i toni, dicendo a tutti che è finita: Manca ancora una partita, la più importante. La Spagna. La saggia esperienza di Buffon tende a smorzare i toni festosi dei suoi compagni, e al termine dell’incontro esce dal campo visibilmente irritato con il secondo portiere De Santis che tenta di calmare il compagno. Chi non ha visto la scena? Il portierone era irritato per gli errori sotto porta del finale, i quali potevano sancire il 3 a 0 e la definitiva chiusura della partita. Ma all’Italia piace tremare e rendere tutto più difficile anche una partita letteralmente dominata come lo è stata quella di ieri sera con la Germania. La vecchia guardia della nazionale, Buffon, Pirlo e De Rossi, stanno dando l’esempio ai più giovani, riuscendo in maniera egregia nell’intento. Tra i più giovani spicca Super Mario Balotelli, nelle scorse settimane criticato da tutti, ma i minuti giocati dall’attaccante del Manchester City stanno dando ragione ancora una volta a Cesare Prandelli che ha sin da subito creduto in lui, dapprima convocandolo e successivamente dandogli le chiavi dell’attacco azzurro.

Balotelli ha combattuto in ogni partita disputata, dimostrando ottima condizione fisica e grande dedizione, peccando però di lucidità sotto-porta. Col passare dei minuti giocati all’europeo, Super Mario è visibilmente cresciuto sino alla gara perfetta nella quale è stato consacrato eroe: La partita di ieri sera. Già perchè è stato proprio super Mario Balotelli a realizzare i due gol con i quali la nostra nazionale è riuscita a buttar fuori la forte corazzata tedesca, guadagnando così la finale di domenica prossima con la Spagna. Il primo gol di testa su perfetto assist di Antonio Cassano; il secondo gol di Mario…un mix perfetto di tecnica, grinta, velocità e potenza, il gol alla Balotelli. Passaggio filtrante di Riccardo Montolivo, scatto di Mario, tempo di reazione perfetto, e bomba da fuori area con la palla che si insacca a ridosso del palo alla sinistra del portiere Neuer. Subito dopo, per la gioia anche di tutte le tifose italiane, Balo fa la statua mettendo in bella mostra la perfetta muscolatura del suo corpo. L’Italia, che prima criticava Balo, ora lo applaude, e per le strade del belpaese non si canta altro: Balo, balo, balo ehhh..sulle note della celebre canzone il cui ritornello fa: “Malo, malo, malo eres” di Bebe…già proprio una canzone spagnola. Speriamo di poterla nuovamente cantare anche ai connazionali della cantante.

RAFFAELLA FICO INCINTA DI MARIO BALOTELLIIntanto anche Raffaella Fico esulta per le prodezze del suo eroe azzurro. Poco prima dell’inizio della sua prima avventura all’Europeo, Mario Balotelli si era lasciato con l’ex gieffina Fico, e nei giorni scorsi noi di grandefratellonews.com abbiamo pubblicato alcune foto che mostrano le rotondità del pancino di Raffaella. Suggestione o è davvero in Raffaella Fico è in dolce attesa? Se così fosse, Balotelli, si troverebbe dinanzi ad una triplice gioia. Comunque vada è davvero un eroe. Ed ora non ci resta che attendere la Spagna, poi il gossip avrà tutto il tempo per dimostrare se sarà anche neo-papà.  Ora l’assoluta priorità ce l’ha il calcio, specie quest’oggi e nei prossimi; ed è così anche per lo stesso attaccante. Ritornato in Italia (comunque vada lo farà da eroe) capiremo se ci saranno le basi per un ritorno di fiamma con la sua a lungo fidanzata, Raffaella Fico…e perchè no, mamma del suo primogenito. Complimenti a tutti gli interpreti di questa straordinaria storia….una storia chiamata Italia!

Un commento

Loading…

Commenti

commenti