Simona Cavallari shock: Dopo la fine con Daniele Silvestri ho pensato di uccidermi!

SIMONA CAVALLARI RACCONTA DEL SUO MOMENTO BUIO DELLA SUA VITA!Oggi parliamo di una attrice che ha riscosso molta fama grazie a “Squadra antimafia”, che riandrà in onda il 10 settembre,  e stiamo parlando di Simona Cavallari, la quale, con i suoi 42 anni, è rinata dopo un periodo burrascoso della sua vita! Oggi è rinata.

Ora si gode le sue giornate con i tre figli, Pablo, 9 anni, e Santiago, 8, avuti da Daniele Silvestri, e l’ultimo arrivato, Levòn, che a novembre compirà 1 anno, avuto con il nuovo compagno Roberto Libertini.  Ma Simona racconta in un’ itervista concessa al settimanale Diva e Donna che non è stato tutto rose e fiori. Infatti l’attrice ha vissuto un momento molto duro quando, dopo dieci anni, si è separata con Silvestri, che lo scorso giugno è andato all’altare con Lisa Lelli, ed infatti dice: “Come capita spesso a chi si sente perduto, ho pensato anche di farla finita”.

Poi Simona Cavallari continua spiegando: “Non lavoravo, poi sono venuti i problemi con Daniele. E’ stato un periodo difficile. Era un oscuro senso di colpa. Avevo tutto ma non stavo bene, mi sono ritrovata da sola, anche Daniele non riusciva a capirmi. Siamo stati malissimo io e Daniele, anche se fu lui a decidere la separazione. Adesso, dopo tanti anni, mi ha chiesto scusa. Di non aver capito i miei problemi di allora dopo i due parti, lo scombussolamento della gravidanza, l’allattamento”... Simona prosegue asserendo: “Ci ho messo tanto a riprendermi . E’ successo quattro estati fa. Non ci separa solo dal proprio uomo ma da tutto, le amicizie comuni, i familiari. Mi sembra di raccontare un’altra persona… Un’estranea. Come capita spesso a chi si sente perduto e non trova appigli, quella persona ha pensato anche di farla finita”.

Ma poi spiega che per fortuna ha avuto la forza e la consapevolezza di poter riemergere : “Mi sono aggrappata alla bellezza dei miei figli, ai loro sorrisi, al posto in cui vivo. Mi ha dato pace la meditazione buddista. E poi lo psicologo, il tempo che passava, il nuovo compagno Roberto, un maestro d’armi che sul set mi ha insegnato a sparare e guidare la moto”... Simona dice di essere felice, che la delusione è scomparsa ma che non tornerebbe mai indietro da Silvestri. Infine conclude dicendo:  “Sto bene così. Sono successe troppe cose nel tempo che ci hanno allontanato”.