I Cesaroni 5: Riassunto prima puntata 14 settembre

Riassunto-trama prima puntata I Cesaroni 5 del 12 settembre 2012- Video streaming Mediaset puntata I Cesaroni 5

Ieri sera in prima tv assoluta su Canale5 è andata finalmente in onda, tra la gioia di milioni di telespettatori appassionati, la prima puntata della nuova stagione de I Cesaroni (5). Anche la quinta stagione sembra calcare in tutto e per tutto le orme delle precedenti serie, sebbene siano diverse le novità introdotte nella presente. Tra i fatti che più risaltano all’occhio dei telespettatori ci sono i “ragazzini de I Cesaroni” ormai cresciuti; i vari piccoli (di una volta) stanno crescendo, e i due anni di assenza dalla tv hanno fatto notare in maniera sostanziale la crescita dei personaggi più piccoli della fiction; tra questi spicca soprattutto il più piccolo di casa Cesaroni, Mimmo (Federico Russo), la voce narrante delle vicende della famiglia. Alla prima della quinta stagione spicca anche l’assenza di Eva (Alessandra Mastronardi) e Walter Masetti (Ludovico Fremont); la prima ha deciso di andar a vivere con un altro uomo, lasciando Marco (Matteo Branciamore) nella più completa disperazione, vagabondando in lungo e largo l’Italia…e a Roma, dove verrà ospitato da un suo ex amico ritrovato su un social network: Alessandro Tersigni (new enry) nei panni di Francesco, proprietario di un bel locale di tendenza; proprio all’interno del locale di Francesco, Marco incontra per la prima volta Maya (Nina Torresi altra new entry), la giovane ragazza principessa che intende cambiare assolutamente vita e assomigliare alle ragazze normali.

Nel primo episodio della puntata di ieri (episodio intitolato “L’Arte di Amare”), Giulio conosce Maya in bottiglieria, e vedendo l’ottima dimestichezza della ragazza con la lingua inglese, la esorta a dare delle lezioni a Mimmo nel doposcuola; il ragazzo è in evidente difficoltà d’apprendimento dell’inglese. Inizialmente Maya non accetta (è a casa della nonna, in un castello principesco fuori Roma), e non intende svelare la sua identità. Successivamente con un abile stratagemma, e qualche bugia di troppo, Maya decide di dare lezioni a Mimmo e ottiene l’invito da parte della famiglia Cesaroni, per convivere alcuni giorni prova assieme a loro; il compito di Maya dovrebbe esser quello di aiutare i Cesaroni nelle commissioni casalinghe e di aiutare Mimmo con l’inglese. Il secondo compito viene svolto egregiamente, ma il primo risulta esser completamente fallimentare. A metter i bastoni tra le ruote a Maya ci pensa Marco, tornato in casa Cesaroni da poco. Marco, il cui primo incontro con Maya non fu dei migliori, all’inizio mostra grande diffidenza nei confronti della ragazza in quanto quest’ultima ha spiegato a Giulio di risiedere presso un ostello, mentre in realtà la vidde salire a bordo di una Rolls Royce. Cosa nasconde Maya? I Cesaroni lo capiranno nella seconda puntata. Intanto Lucia è ancora a Roma. Giulio assapora l’idea che forse è ancora li per lui (e non soltanto per una mostra), mentre Ezio mette in atto un’idea delle sue; con lo zampino di Cesare, fa credere a Lucia che un bel quadro (realizzato dallo stesso Ezio) è stato in realtà dipinto da Giulio, accendendo in lei, chissà, di nuovo l’amore di un tempo. Poco dopo si viene a sapere che è tutta una messa in scena, e che Giulio è sempre lo stesso, nel bene e nel male. Ma Lucia continua a stravedere ancora per lui? Chissà. Sta di fatto che Lucia invita a cena Giulio, e lui felicissimo si prepara ad hoc per l’occasione; ben presto la cena si tramuterà come l’occasione per Lucia di dire l’amara verità a Giulio. “Giulio nella mia vita c’è un altro uomo, Fabrizio, critico d’arte di Venezia…”; Giulio sembra prenderla bene e all’indomani invita lei e il compagno nella braciata a casa Cesaroni. E tra lo scetticismo dei presenti sulla personalità particolare del critico d’arte amato da Lucia e i continui guai in amore di Alice (Micol Olivieri) e Rudy (Niccolò Centioni).

Trama secondo episodio prima puntata “A folle velocità”- Protagonista del secondo episodio è Ezio (Max Tortora) il quale ha coltivato l’idea di acquistare nuovamente l’ex officina Masetti. Giulio e Cesare tentano di smontare la sua voglia, invitandolo a ragionare; il garage posseduto in società con Barilon (Giancarlo Ratti) va a gonfie vele, e secondo i Cesaroni non c’è motivo di tornare a lavorare in officina. Ma Ezio è stufo di Barilon e vuole tornare ad “ingrassarsi le mani”, anche per colmare l’assenza di suo figlio Walter. Ezio passa all’attacco, ma quando arriva in officina scopre che il cartello vendesi è stato rimosso; viene a sapere che poche ore prima l’officina è stata venduta a un tale Filini. Ben presto scoprirà che si tratta di un uomo poco raccomandabile, amante delle moto. Con un susseguirsi di simpatici eventi e all’ausilio di Giulio e Cesare, alla fine Ezio ottiene l’ok da parte del Filini per l’acquisto dell’officina (dopo aver sostenuto due prove di cui la prima persa da Ezio e la seconda vinta grazie ad un metodo Cesaroni); nel frattempo sua moglie Stefania, decide di prendere in affidamento un suo ex alunno (Diego Bucci, un ragazzo autori di diversi furti d’auto, tra cui anche quella di Stefania, rubata mentre era in custodia a Budino e Rudi, che avevano il compito di “tirarla a lucido”) nei guai (carcere minorile), ma Ezio vuole che nessun ragazzo sostituisca Walter. Problemi di cuore, sempre presenti: Anche il secondo episodio della prima puntata è stato altresì caratterizzato dalle vicende d’amore cui versano da una parte Rudi e dall’altra Alice; quest’ultima è innamorata di Rudi e tenta in ogni modo di farlo intuire al Cesaroni. Dal canto suo Rudi scopre invece d’esser innamorato ancora di Miriam, tornata dalla Sicilia a Roma per svolgere anche l’ultimo anno scolastico nella capitale (è sua compagna di classe), e lo confessa ad Alice in lacrime. Intanto Marco, grazie all’ausilio di Lucia, trova finalmente il coraggio di rivelare a Giulio la vera fine dell’amore con Eva; una batosta vera e propria per Giulio. Dopo Lucia, anche questa. Chissà se Lucia però in fondo ama ancora Giulio; tutto questo e gli altri fatti rimasti in standby nella prima puntata, lo capiremo nel secondo appuntamento de I Cesaroni 5 in programma venerdì 23 settembre su Canale5.

2 Commenti

  1. adoro i cesaroni ma dopo la fine della storia d’amore di marco ed eva e la separazione di lucia e giulio e l’abbandono di walter non credo sia bello come le vecchie staggioni!!anche secondo voi e cosi???

  2. questi sceneggiatori che non sanno fare il loro lavoro. Dopo quelli che hanno rovinato distretto di polizia, adesso anche quelli che hanno rovinato i cesaroni. Ma come si fa a scrivere sceneggiature del genere. marco ed eva con tutto ciò che hanno passato nelle precedenti serie non dovevano fare una fine del genere. Dovevano sposarsi e magari giustificare l’assenza di eva magari con un impegno di linsieme.r un periodo. Io spero che nell’ultima puntata tutto si sistemi ed eva e marco tornino insieme. Altrimenti i bei finali delle 3za e 4ta serie a che cosa sono servite? Poi ormai la serie ha preso ad essere un pò troppo fuori da ogni logica e realtà. Se non si torna un pò allo stile delle prime serie è meglio abbandonare.

Loading…

Commenti

commenti