L’Onore e il Rispetto 3: Trama sesta (ULTIMA) puntata 2 ottobre 2012

RIASSUNTO DE L'ONORE E IL RISPETTO 3 /Sesta e ultima puntata 2 ottobre 2012Ed anche l’ultima puntata de L’Onore e il Rispetto 3 è andata in porto. Come prevedibile è stata una sesta puntata ricca di clamorosi colpi di scena, di cui diversi già anticipazioni dalla nostra redazione nelle anticipazioni pre-puntata di ieri. Tanto, forse sin troppo, lo spargimento di sangue cui abbiamo assistito nell’ultima puntata della fiction prodotta da Ares Film, tuttavia era da aspettarselo. Anche la terza stagione di onore e il rispetto si conclude con un finale all’insegna del dubbio e della suspance. Quanti di voi in queste ore si sono chiesti quale sarà la sorte di Tonio Fortebracci? Verrà ucciso da Tom Di Maggio, oppure all’ultimo momento verrà fermato da Carmela Di Venanzio, prioprio la donna che ha ordinato la morte del Fortebracci al padrino italo-statunitense? Prima di dedicarci a cosa ne sarà di Tonio nell’eventuale quarta serie della fiction (da come si è conclusa l’ultima puntata ci sono tutte le prerogative affinchè si possa immaginare la messa in onda di una nuova serie de l’onore e il rispetto), passiamo al riassunto della puntata di ieri sera 2 ottobre, la sesta ed ultima della terza serie della fiction.

Pubblicità

La puntata inizia con Tonio Fortebracci ormai solido capo della Liguorium; l’inferno matrimoniale promesso ad Angelica proprio sull’altare è appena iniziato. Con un insolito contratto Tonio obbliga Angelica a non metter più piede in azienda, eccetto permesso dello stesso marito e tra le varie clausule, c’è una “simpatica” clausula che stabilisce che lui la sera può andare dove vuole (per prostitute ndr). Angelica è disperata e prepara le contromosse al Fortebracci, che in un secondo momento si dimosterà molto più intimo e legato ad Angelica. Capiremo poi il perchè. Nel frattempo Tripolina e i suoi figli, hanno preso pieno dominio di casa Mancuso; lo spirito di rivalsa della famiglia De Nicola, con in primis Tripolina (a lungo serva proprio della famiglia Mancuso), è talmente altisonante che alla fine ci pensa il buon Paride (figlio incensurato della Tripolina) a far evitare sua madre a terrificante scene d’umiliazione per la moglie di Mancuso e sua figlia Santina. Scene molto forti, tra cui risalta il momento in cui la De Nicola obbliga la moglie di Mancuso a mangiare gli spaghetti caduti per terra a quattro zampe come un animale. Le scene forti in casa Mancuso, diventano sanguinose poche ore più tardi. Nel frattempo negli States, Carmela va a partorire il figlio di Tonio Fortebracci in Arizona, e solo in un secondo momento contatta Tom Di Maggio, suo neo-compagno al quale fa credere (con l’aiuto di sua zia) che è in realtà suo figlio, nato “settimino” (in realtà ha nove mesi) e forsse il figlio di Tom, Lee intuisce qualcosa. Carmela continua la sua particolare pressione nei confronti di Tom esortandolo ad uccidere Fortebracci in quanto autore, a suo dire, dell’uccisione dei suoi cari. Prima di ordinare l’assassinio di Tonio, per mezzo di Billy (giunto in Italia con la sua compagna) e suo zio, Saro Ferlito, fa firmare un contratto a Tonio nel quale è specificato che in caso della sua morte la Liguorium passa alla cupola Felrito-Di Maggio. Tonio intuisce che uno tra Ferlito e Di Maggio lo vuole uccidere, ma firma ugualmente, preparando le sue contromosse. All’indomani Azuz e Billy si incontrano per concludere un ingente traffico di stupefacenti, ma Tonio con l’aiuto di Ettore (figlio della Tripolina) mette a segno un sanguinoso agguato senza uccidere Azuz e Billy; si presenta al primo ed entra in collaborazione pagando la partita di droga, mentre il secondo lo cattura e lo rinchiude nel bagagliaio della sua auto, per presentarlo all’indomani al Burattinaio Saro Ferlito. Il furgone con la partita di merce resta nelle mani di Ettore con il compito di portarla nella Liguorium (per essere poi spedita in USA). Si dice che la mattina abbia l’oro in bocca: anche per Tonio è così, perchè sarà incoronato padrino più importante. Arriva nel casolare di saro Ferlito assieme a Billy recluso ancora nel bagagliaio; dopo aver fatto vedere Billy all’anziano padrino, lo uccide in sua presenza. Lo strazio per U Burattiaio durerà pochi secondi: Tonio uccide a brucia pelo anche lui, dopo avergli spiegato che lo fa per onorare le morti di suo fratello e suo zio!

Intanto a casa Mancuso si consuma la strage. Il padrino, ormai ridotto al lumicino ed umiliato da Tripolina e i suoi picciotti, è conteso tra Renè Rolla che lo esorta a collaborare con la giustizia, e il disprezzo verso se stesso nel vedere cos’è diventato. Onde evitare di trascorrere una vita sotto l’umiliazione di una sua ex serva, in un raptus di follia uccide dapprima la moglie e successivamente suo figlio e sua figlia Santina. Ma non è tutto. Quattro colpi anche a Tripolina, prima di togliersi la vita dinanzi lo sguardo del commissario Rolla intervenuto a casa Mancuso per tentare ancora di far collaborare il padrino. Ora che la Tripolina non c’è più Giasone, Paride ed Ettore sono allo sbaraglio. Non per molto. Quasi in contemporanea con la morte di Tripolina, Giasone perde la vita in uno scontro a fuoco con Paride durante una lite a causa di Erminia (su indicazione di Concetta doveva esser uccisa proprio da Giasone, ma Paride l’ha tratta in salvo). Gravemente ferito Paride viene soccorso da un automobilista e diventa collaboratore di giustizia denunciando la mamma (non sapeva che intanto era morta) a Renè Rolla. Intanto Tonio, sempre più furbo e duro da buttar giù, intuisce che la compagna di Billy è giunta in Italia con uno scopo ben preciso: Ucciderlo! Anche se non le riesce e la usa come “colomba viaggiatrice” per informare Tom che la droga è nelle mani di Tonio e per contrattarla deve riferirsi a lui, ormai neo-padrino! Tom Di Maggio accetta di buon grado le indicazioni di Tonio, e lo invita a New York per contrattare (e non solo. C’è sempre Carmela pronta ad attendere che il suo Tom uccida Fortebracci). Prima di incontrare Tom, Tonio deve ancora liquidare “alcune pratiche”, prima fra tutti la cara moglie Angelica, che ricordiamo esser la killer di suo zio, Barone De Nisi proprietario-fondatore della Liguorium e di sua cugina Fabiola, da sempre tanto invidiata quanto odiata.

Quale meglio escamotage per simulare la morte accidentale di Angelica? Un phon acceso caduto per errore nella vasca da bagno ove la stessa si rilassava; un caso fortuito che richiama però la mano del Fortebracci (e così anche un’altra vendetta è stata fatta. Vedi anticipazioni pre-puntata, vendetta Fabiola). Ed ora cosa rimane da ultimare a Tonio? Prima di tutto c’è sua figlia Antonia che ha bisogno di lui; Tonio la va a trovare in collegio e le dice di non temere, che a breve potranno tornare insieme, giurandole che non l’abbandonerà mai più. Dopo aver salutato momentaneamente Antonia, il Fortebracci è pronto per far visita a Tom Di Maggio per concludere lo scambio di droga.

Tonio arriva nello studio del dottor Di Maggio, e resta allibito quando vede il socio in affari che gli presenta la sua compagna: Carmela Di Venanzio. Pochi secondi più tardi e Tonio si trova puntata una pistola da parte del Di Maggio. Tom deve onorare l’amata Carmela, ancora convinta che sia stato Tonio ad uccidere suo fratello. Tonio resta col ghigno, come se la pistola puntata da parte del boss italo-americano non gli facesse paura…ha in mente già qualcosa. Certamente non sarà facile abbatterlo, è appena diventato neo padrino e dopo averlo urlato con gioia e personale ammirazione nel casale di Saro Ferlito dopo la sua uccisione, non vuole assolutamente perdere già l’ambito posto. La quarta serie de l’onore e il rispetto ripartirà proprio da qui…dall’uccisione-non-uccisione di Tonio da parte di Tom. E noi possiamo già immaginare come andranno le cose in quel di New York (e Sirenuse). E intanto l’abile Rolla continua a studiare le carte per incastrare definitivamente Fortebracci…più della pistola del di Maggio, siamo certi che Tonio avrà molto più a che fare con Renè nella nuova stagione della fiction. A buon intenditor…giusto Paride?

Un commento

  1. ho seguito tutte le puntate perche’ questa fiction mi e’ piaciuta tanto però non ho capito
    se tonio fortebracci e’ morto non doveva finire
    così forse ci saranno altre puntate nella nuova
    stagione.mi dispiace tanto perche’sono rimasta delusa tonio fortebracci sono una tua ammiratrice
    mi piaci come interpreti bene la tua parte mi sono messa a piangere per la tua bambina e per la tua famiglia.
    sei un grande attore e ti ammiro tanto ,sei stato bravissimo.

Loading…

Commenti

commenti