Dallas: Anticipazioni prima puntata 16 ottobre 2012 – Trama e personaggi vecchi e nuovi

Le anticipazioni prima puntata Dallas Canale5 16 ottobre 2012 - Trama e personaggi

Inizia stasera 16 ottobre 2012 a partire dalle ore 21.10 su Canale5 il sequel in esclusiva assoluta nazionale, Dallas. Dallas è una fiction americana che negli anni ’80 ottenne un successo straordinario in tutto il mondo e per quanto riguarda l’Italia venne mandata in onda dal 1981 al 1991; dopo ben 11 anni, Dallas fa il suo ritorno sull’ammiraglia Mediaset, speranzosa di ottenere anche in minima parte i straordinari successi in termini d’ascolti realizzati in quel tempo.

Pubblicità

Dallas torna con questo sequel che terrà incollati dinanzi agli schermi di Canale5 i telespettatori italiani ogni martedì a partire proprio da stasera, con la prima puntata suddivisa in due episodi rispettivamente intitolati “Il cambio della guardia” e “I piedi in due staffe”. Ai confermati protagonisti della prima era di Dallas, vanno ad aggiungersi new entry di assoluto valore; sarà un immenso piacere per il pubblico italiano, così come già avvenuto in America (punte di sette milioni per la rete via cavo per la nuova sequel) che seguono agli oltre 90 milioni di telespettatori su scala mondiale che seguirono i primi episodi di Dallas all’epoca, ritrovare sugli schermi J.R, Sue Ellen e Bobby Ewing; Questi tre personaggi sono gli stessi della prima sequel: Larry Hagman per J.R., Patrick Duffy per Bobby e Linda Gray per Sue. Un motivo in più per seguire le nuove gesta della famiglia Ewing stasera su Canale5 dopo 11 anni dall’ultima puntata che andò in onda terminata, lo ricordiamo, proprio con l’attentato a J.R.

Non sappiamo se questa nuova sequel riuscirà a tenere nuovamente incollati davanti agli schermi novanta milioni di persone come all’epoca, tuttavia ha già ottenuto uno straordinario successo in America; ora è approdata in esclusiva assoluta in Italia, su Canale5, restiamo in attesa di scoprire se stessa sorte sarà per Dallas anche nel Belpaese.

Gli anni ’80 erano contraddistinti dal potere dei magnati petroliferi e le continue scalate degli stessi per guadagnare quote di mercato sempre maggiori; il petrolio era al centro degli interessi economici delle famiglie più ricche di tutto il mondo. Alla base della fortunata fiction Dallas c’era proprio il petroliere senza scrupoli J.R., assetato di danaro e potere e l’interminabile rivalità con il fratello, Bobby Ewing e Sue Ellen. Stasera li ritroveremo su Canale5. Siamo nel 2012, una nuova epoca, segnata da una profonda crisi economica e la forte ambizione di metter le mani sulle energie rinnovabili; ormai il petrolio rappresenta il passato, e il vero potere economico dei giorni nostri è segnato dalle scalate alle fonti d’energia rinnovabile. Il nuovo sequel Dallas sarà incentrato proprio su questo, come al tempo lo era per il petrolio; intrighi, passione, tradimenti, ed inganni, fanno di Dallas una fiction multi-sfaccettata, e capace di coinvolgere molte tipologie di pubblico. Il successo, la supremazia economica sugli altri, sono per le famiglie rivali di Dallas fattori da ragiungere ad ogni modo, utilizzando escamotage e comportamente sleali che nulla hanno a che fare con la lealtà, la moralità e il buonsenso. Sceneggiatura ricca di elementi, l’ambientazione resta la stessa (ranch texano di South Fork), mentre il cast viene in parte rinnovato con new entry di assoluto valore, che vanno ad affiancare i confermatissimi Bobby Ewing, Sue Allen e J.R.

Chi sono i nuovi personaggi di Dallas? Il primogenito di J.R, John Ross  interpretato da Josh Henderson e suo cugino, dunque figlio di Bobby Ewing, Christopher (Jesse Metcalfe). Presente ancora Lucy (Charlene Tilton). Altre new entry:  Ann (Brenda Strong), nota voce narrante di Desperate Housewives,che è la nuova moglie di Bobby. Concludiamo con le rispettive fiamme per i cugini:  Elena Ramos (Jordana Brewster), veste i panni della fidanzata di John, Rebecca Sutter (Julie Gonzalo) è la moglie di Christopher, il cugino di John.

ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA NUOVA SEQUEL DALLAS, stasera 16 ottobre 2012 Canale5: La prima puntata della nuova sequel di Dallas in programma stasera sarà divisa in due episodi; nl primo, intitolato “Il cambio della guardia” assistiamo alla riuonione della ricca famiglia Ewing in South Fork; motivo del “ricongiungimento”? Il matrimonio tra il figlio di Bobby e Pamela, Christopher e Rebecca. Tra gli invitati al ricco banchetto c’è anche il cugino di Christopher, John Ross, il rampollo di J.R. La storia tra Rebecca e Christopher non inizia proprio nel migliore dei modi; i due infatti, causa d’irrinunciabili impegni d’affari per il figliastro di Bobby, sono costretti a rimandare la loro luna di miele. Il motivo della rinuncia è la cessione di alcuni impianti petroliferi.

Il secondo episodio di stasera prende il nome di “I piedi in due staffe” e il motivo è presto detto; inizia subito sull’acceleratore la competizione tra i cugini Ewing, Christopher e John Ross, rispettivamente figliastro e figlio di Bobby e J.R. John vuole far vedere a tutti di esser pronto a fare affari in modo nettamente migliore rispetto a quanto fatto da suo padre J.R ma non ha in mano nessuna idea innovativa; al contrario, il figliastro di Bobby ha individuato un nuovo investimento che ritiene essenziale per un imprenditore di energia. Christopher individua nelle fonti di energia rinnovabile, una nuova e straordinaria possibilità di guadagno cui attingere per aumentare sempre più la ricchezza e il volume d’affari per la famiglia Ewing. La rivalità tra i due cugini non si ferma ai soli interessi economici: Entrambi sono attratti da Elena e i loro scontri accenderanno nuovamente i vecchi rancori tra i loro genitori, Bobby e J.R. per l’appunto.

Appuntamento a stasera su Canale5 dalle ore 21:10, con l’atteso evento Dallas, in assoluta esclusiva nazionale. La sequel torna in Italia, dopo oltre 11 anni dall’ultima puntata andata in onda. Sarà un successo clamoroso come all’epoca? Mediaset, che ha investito molto per quest’esclusiva, spera davvero che sia così (questa nuova sequel ha già ottenuto grande successo in America, ora è il momento dell’Italia e a seguire tutti gli altri Paesi).