Ballarò, 16 ottobre 2012: Temi, video e riassunto della copertina di Maurizio Crozza!

Ieri sera su Raitre a partire dalle ore 21:10 è andata in onda una nuova puntata del talk show politico più in voga, Ballarò, programma condotto dal preparato conduttore Giovanni Floris, con l’immancabile ed attesa copertina di Maurizio Crozza in anteprima (poco sotto i dettagli, contenuti e video della copertina). Tra i temi caldi della serata quello della corruzione politica e i recenti scandali alla Regione Lazio e Lombardia, e non ultime le indagini da parte della Guardia di Finanza alla Regione Campania e Sicilia; non è tutto. Nel corso della puntata di Ballarò di ieri, 16 ottobre 2012, si è a lungo parlato anche della Legge di Stabilità e i suoi principali decreti, primo fra tutti, il nuovo aumento IVA, e la riduzione della pressione fiscale IRPEF. Il dibattito della serata è stato incentrato sull’eventualità che le nuove riforme possano favorire tutti o solo specifiche categorie di lavoratori, e in tal caso quali nello specifico.

Pubblicità

Il talk politico, come era lecito attendersi, ha ottenuto straordinari ascolti anche nella puntata del 16 ottobre; poco fa ci sono arrivati i risultati auditel e ci confermano ben 3 milioni e 682 mila telespettatori in valore assoluto nel corso del programma con share del 13,95% e con 2,891 milioni con share del 9,52% nell’anteprima del programma. tra gli autorevoli ospiti presenti ieri sera nello studio di Ballarò per dibattere sulle tematiche legate alla crisi della politica (e corruzione all’interno della stessa), i tagli a sanità e in generale alla spesa pubblica e all’aumento delle tasse introdotte dalla legge sulla Stabilità, c’era il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, il Ministro della Sanità Renato Balduzzi, il Procuratore Nazionale Antimafia Piero Grasso e il Sindaco della città di Palermo, Leoluca Orlando.

Come dicevo pocanzi, molto seguita è stata anche l’anteprima del programma, caratterizzata dall’introduzione dei temi della serata da parte del conduttore Floris e ai circa nove minuti dedicati dal comico ed esperto di satira politica, Maurizio Crozza, all’interno della sua rubrica “La copertina di Maurizio Crozza”. Quali sono stati gli argomenti trattati all’interno della copertina da parte del comico? Ha parlato del libro del Governo contro la corruzione e il rapporto dei dati ufficiali emessi su quanto la corruzione della classe politica (e  non solo) mangia al Paese; Crozza ha poi affrontato anche i temi legati a Walter Veltroni, del processo della Costa Concordia, di Domenico Zambetti ed è tornato anche a parlare di Massimo D’Alema. Riguardo D’Alema, tra le righe del monologo del comico genovese, ascoltiamo: “Forse anche D’Alema, ha detto: ‘corro solo se me lo chiede il partito’. Ma se è lui il partito! Se lo chiede da solo? […] Mollano tutti. Forse è finita un’era. Speriamo si estinguano. Si sono estinti i dinosauri, si estinguerà anche l’uomo electus?! Per far spazio a chi? All’uomo di ndranghenthal.”

Come sempre, anche stavolta sono stati nove minuti di forte satira politica, con Crozza che ha affrontato i principali temi del giorno sulla politica e i problemi relativi ad essa. Ecco invece un estratto dal monologo del comico riguardo la corruzione in Italia: “Oggi, hanno confermato un dato: senza corruzione l’Italia avrebbe 60miliardi in più. Pensa a quante cose di potrebbero fare con quei 60miliardi. Avete idea di quanti rimborsi elettorali in più si potrebbero dare? Da noi, le grandi opere, costano il 40% in più per via della corruzione. Ma è finita… il governo ha detto basta: da lunedì 22 ottobre in Italia cambierà tutto. Il governo presenterà un libro bianco, non la legge anticorruzione… un libro bianco; c’è una ricerchina sopra, con scritto quanti sono i corrotti. Già me la vedo la mafia terrorizzata dal libro bianco…”. Una specifica impronta satirica è alla base delle parole di cui sopra; parole piene di speranza per un cambiamento che dovrà necessariamente arrivare, dopo decenni di sole parole. E Crozza fa la voce grossa anche i milioni di italiani, spera che ciò avvenga; per mezzo della sua satira si evince la malinconia del cittadino che da molto tempo spera in un radicale cambiamento del sistema, ma che forse dentro di se, già sa che non arriverà mai. Di seguito vi ripropongo il video della copertina di Crozza dell’anteprima di Ballarò del 16 ottobre 2012.

http://www.youtube.com/watch?v=oVXDyS1E2Y4&feature=plcp

Loading…

Commenti

commenti