Ballarò, 23 ottobre 2012: Copertina di Maurizio Crozza, riassunto temi e Video

Riassunto, temi e video della Copertina di Crozza del 23 ottobre 2012 Ballarò- Fornero, Scajola e Berlusconi-Apicella

Choosy choosy choosy tuttu l’annu lavuri a nueri sedici uri au giornu, schizzinusu che dormu intru capannu cà nun sacciu se arrivu a fine turnu…choosy choosy choosy di tuttu l’annu ti venisse nu pocu de malannu….Buona sera questa era Radio Fornero! Già proprio quell’Elsa Ministro del Lavoro del “nuovo” Governo Tecnico guidato da Mario Monti. Già proprio quel Ministro che tanto dovrebbe voler bene ai suoi cittadini italiani, specie i giovani, il futuro del Belpaese. Mi scuso anticipatamente per il dialetto trascritto all’inizio di quest’elaborato, ma ho tentanto di ritrascrivere la simpatica canzoncina dell’apertura della copertina di Maurizio Crozza dell’anteprima di Ballarò di ieri sera 23 ottobre 2012, di cui ivi presente riassumiamo il contenuto. Come era prevedibile, la copertina di Crozza di ieri sera è iniziata proprio col comico genovese che ha parlato dell’incredibile “gaffe” del nostro Ministro del Lavoro Elsa Fornero che ha definito i giovani italiani, come si dice in lingua inglese “Choosy”, schizzinosi…Certo, proprio schizzinoso è il giovane italiano. Saranno schizzinosi tutti quei decine di migliaia di giovani, tra cui anche laureati, che tutte le mattine ( e non solo ) si dirigono nei dislocati call center italiani per uno “stipendio” da fame nella migliore dei casi (molti offrono base 0 euro, e solo incentivi a prestabiliti risultati ottenuti), senza alcun minima sicurezza, tutela, possibilità di ottenere introiti via via crescenti, speranza di un futuro contratto indeterminato, privilegi del lavoratore, ed “udite udite” possibilità di carriera. Ma la Fornero non lo sa.Non siamo Choosy cara Fornero, il giovane italiano ha sempre preso ciò che gli capita sottomano, e forse proprio per questo il Governo ha trascurato sempre più i giovani, infischiandosene allegramente di ciò che stiano facendo, tanto avranno immaginato: Ci sono xxxx aziende multinazionali in Italia a prenderli con partime ridicoli, però almeno non stanno a casa. Si, e si chiama occupazione questa? La Fornero non sa che se un lavoratore di un call center /o qualsiasi altro ragazzo partime o a tempo determinato, chiede un mutuo o qualsiaviglia finanziamento gli danno il benservito ancor prima di chiedere, e questo non è qualunquismo, è la triste quanto provata realtà dei fatti.

Pubblicità

E dopo la musichetta choosy-choosy, nella sua copertina di ieri sera Crozza ha poi fatto l’esempio di un giovane lavoratore di call center che si dirige in banca e chiede un mutuo per la prima casa e si sente rispondere “Mi dispiace, oggi siamo choosy”. Che ridere….come sempre Crozza e il suo sarcasmo nascondo la triste realtà dei fatti; la realtà di un Paese di cui le alte cariche dirigenziali anzichè “cullare” ed accudire i propri cittadini, per lo più i giovani i veri sfortunati e coloro che più stanno scontando le malefatte del passato, si ritrovano sistematicamente ad esser presi in giro. Fannulloni, bamboccioni, sfigati, che il posto fisso è una noia, choosy (schizzinosi) e quant’altro. Così vengono trattati i giovani dai rispettivi politici. E Crozza lo spiega a chiare lettere nella sua copertina a Ballarò di ieri sera 23 ottobre.

Dopo aver affrontato il caldo tema centrale della copertina dedicato alla Fornero e ai giovani choosy, Crozza è passato a parlare di Scajola e della notizia del giorno relativa all’indagini sulla presunta corruzione internazionale di Scajola (vendita di navi in Brasile). Crozza, imitando egregiamente Scajola in riferimento alle dichiarazioni dopo l’ennesimo avviso di garanzia ammette: “Sono sereno…”. Crozza fa notare al pubblico di Ballarò le risposte di Scajola in relazione ai casi passati cui era indagato:

  1. LUGLIO 2002 CASO MARCO BIAGI – Scajola: “Sono Sereno!”
  2. OTTOBRE 2012 INCHIESTA SUL PORTO DI IMPERIA – Scajola: “Sono Sereno!”
  3. AGOSTO 2011 CASA AL COLOSSEO – Scajola: “Seeereeno!”
  4. OTTOBRE 2012 CASO FINMECCANICA – Scajola: “Sempre più seerenoo!”

Sono oltre vent’anni che Scajola è sempre più sereno; ironicamente il comico genovese si domanda se anzichè mandargli gli avvisi di garanzia gli mandano i fiori di Bach…i famosi avvisi di Bach.

Crozza conclude la sua copertina con il terzo tema della sua speciale rubrica serale tornando a parlare del Processo Ruby ripartito a Milano e delle dichiarazioni di Silvio Berlusconi che in aula ha ammesso di non aver mai avuto rapporti sessuali con nessuna ragazza nei festini di Arcore; Crozza ironizza sulle dichiarazioni, spiegando come i produttori di viagra si siano indispettiti dalle dichiarazioni del Cavaliere, andando ad aggiornare i bugiardini dei loro prodotti aggiungendo la frase “Può provocare danni alla memoria…”. In riferimento al processo Crozza ha parlato dell’acquisizione di appartamenti e case per i testimoni del processo Ruby, facendo menzione all’acquisto di un appartamento di 70mq per Mariano Apicella a Cecchina, una fraz. di Albano Laziale (RM). Crozza, con tanto di parrucca ad imitare Apicella, ha intonato uan canzoncina che conclude i quasi 8 minuti di copertina; la canzocina conclusiva ironizza proprio sulle testimonianze in aula sul processo Ruby, e sul fatto che il Cavaliere neanche le sfiorava le ragazze seminude sul palo nelle serate di Arcore.

Ed intanto i giovani schizzinosi quanto choosy, continuano ogni giorno a prendere tutto ciò che gli capita…ma non hanno la possibilità di vedere da dentro!

Godetevi il video della copertina di ieri sera!

http://www.youtube.com/watch?v=QWoBDjdsQfs&feature=plcp

Loading…

Commenti

commenti