Ris Roma 3: Nessun continuo, la banda è sterminata dai RIS nell’ultima puntata!

Continua Ris Roma? Possibili sviluppi dopo l'ultima puntata di Ris Roma 3.

E con la puntata decima puntata di ieri sera, 28 novembre 2012, termina la fiction Ris Roma 3 – Delitti Perfetti. La puntata, come preannunciato nelle nostre consuete anticipazioni settimanali, è stata ricca di colpi di scena, che ha però regalato ai suoi telespettatori un finale “pressochè scontato”. Come era prevedibile l’ultima puntata di Ris Roma ha ottenuto un consenso maggiore tra il pubblico, facendo registrare un netto complessivo (nei due episodi rispettivamente intitolati “L’arma nel mirino” e “Fino alla fine”, pari a 4 milioni e 669 mila telespettatori con share vicino al 17% (16,98).

Pubblicità

Si è trattata di una strage. Una strage maturatasi sul finale proprio all’interno degli uffici del Ris di Roma a seguito dell’irruzione della Banda del Lupo…o meglio dei suoi superstiti. Il Lupo Mario Pugliese, assieme alla sua adorata Anita Cescon (Pavone), e tallonato da Stincone (Scimmia), hanno fatto irruzione al Ris dopo l’attentato battereologico con l’antrace. La Banda, già superstite di Gerry, fratello minore di Lupo ucciso dalla Brancato durante uno scontro a fuoco avvenuto nel corso dell’ottava puntata, e di Censone ucciso proprio ieri sera da Lupo, è stata sterminata dai Ris proprio all’interno dei loro laboratori romani. Stinco è stato ucciso dall’ex caro amico Ghiro, mentre Anita e Mario ridotti in fin di vita dagli altri componenti del ris, tra cui spicca Bart, che saluta così il reparto scientifico per una missione di nove mesi in Kosovo. E mentre la Brancato chiede finalmente la mano ad Orlando Serra, il Generale Abrami promuove tenente Emiliano Cecchi, confermandogli che potrà rimanere al ris di Roma assieme alla sua adorata Bianca. Nel corso dell’ultima puntata di ris 3, abbiamo assistito ad un finale da favola dal più bel lieto fine….tutti gli amori intraprendono la strada giusta (conciliano nel parco giochi di Roma-Valmontone Rainbow MagicLand), mentre in ambito professionale assistiamo alla vittoria dell’arma sconfiggendo la banda di Pugliese. Mario “Fino alla fine” abbracciato alla Cescon, la saluta steso per terra ridotto in fin di vita dalle pallottole dei ris. Ma Mario è davvero morto? L’ultima puntata conferma lo sterminio di tutti i componenti della banda eccetto proprio Mario, seppur in fin di vita e con un esteso ematoma cerebrale che complica ancor più la sua cartella clinica. Dopo lo scontro a fuoco nel ris, la Brancato afferma che Lupo non è morto e chiama d’urgenza un’ambulanza, lasciando così appese le speranze dei telespettatori fedelissimi per un eventuale proseguio della fiction firmata TaoDue. Nei giorni scorsi, Grandefratellonews.com aveva pronosticato la morte possibile del lupo, o comunque della banda. Il lietofine per la serie c’è stato, e per esperienza, ciò ci fa asserire che con “la cattura della banda”, o meglio del suo sterminio “quasi completato” potrebbe esser conclusa in maniera definitiva RIS ROMA 3. Solitamente, quando le fiction terminano con un bel lietofine, è difficile assistere ad una loro continuazione. E voi cosa ne pensate? Ritenete che la fiction possa svilupparsi con una quarta serie nella quale il lupo, dopo mesi di ricovero ospedaliero viene curato (rimozione ematoma e cure a seguito delle ferite d’arma da fuoco riportate al ris) e attuare così un piano fuga-evasione, fondando una nuova banda? Sarebbe una monotonia immonda, un continuo ancor più scontato…non ci resta che attendere gli sviluppi sul futuro della serie ris roma.

Loading…

Commenti

commenti