Gabriele Muccino flop in USA: La colpa è degli americani!

Gabriele Muccino Flop Usa con "Quello che so sull'amore"

Il nuovo film del regista Gabriele Muccino non è stato compreso. Questo è il responso del bottegghino. Qual’è il parere dello stesso regista? Secondo Muccino la colpa del “quasi flop” della sua nuova creatura, Quello che so sull’amore è da attribuire esclusivamente agli americani, incapaci di comprendere il significato e il relativo messaggio del regista. Se non è un flop, poco ci manca. Per la produzione del film sono stati impiegati venti milioni di euro, dei quali tredici rientrati dal bottegghino USA. Un passivo di -7 milioni non rappresenta per il regista una completa disfatta oltreoceano.

Pubblicità

Gli americani non hanno compreso il film di Muccino il quale nel corso della sua ultima intervista ha voluto sottolineare la natura del suo film: Non si tratta di una commedia romantica bensì di una commedia drammatica che prende vita dalle relazioni tra i diversi tipi di uomini. E se gli americani, popolo per tradizione ancorato a riflessi cinematografici di un certo spessore e ricco di numerosi effetti speciali, chissà quale sarà il responso dell’Italia. Ma non è tutto. Al flop del film di Muccino, ci sono da attribuire anche altri fattori, che a dire del regista hanno giocato un ruolo decisivo. Quali sono? Innanzitutto la collocazione nella settimana pre-natalizia non ha giocato a suo favore, e la pubblicità fatta al film in America nelle settimane precedenti all’uscita dello stesso è stata, secondo Muccino, non all’altezza del prodotto.