Selvaggia Lucarelli contro Nina Moric: Vai a lavorare!

La Lucarelli accusa la Moric

Un nuovo approfondimento sulla vicenda legata alla detenzione di Fabrizio Corona. In queste ultime ore a tornare prepotentemente sull’argomento è stata ancora una volta Selvaggia Lucarelli la quale si è rivolta a Nina Moric, ex moglie di Fabrizio, “consigliandole” in modo piuttosto garbato di andare a lavorare anzichè mostrare suo figlio Carlos  in tv.

Pubblicità

Ecco nel dettaglio, il consiglio di Selvaggia a Nina: “Io credo che qualcuno dovrebbe spiegare seriamente a Nina Moric un paio di cose che hanno a che fare con la sensibilità, il buon gusto, la coerenza e il concetto di pudore. Ma seriamente. La sera della condanna di Fabrizio lei è così preoccupata del futuro suo e della sua famiglia che rilascia un’intervista a Chi. Un’intervista con tanto di posato col figlio, che ovviamente vive uno di quei momenti in cui quello che gli serve è proprio un po’ di sana visibilità sui giornali.”

POI LA LUCARELLI ENTRA ANCOR PIU’ NEL MERITO. Selvaggia menziona l’opinabile decisione da parte di Nina di non far vedere a suo figlio Carlos, papà Fabrizio in carcere: “Nell’intervista, la Moric dice: “Mio figlio non andrà a trovare il padre in carcere. E’ una scelta ragionata dopo varie consulenze con chi si occupa di traumi infantili!”. “Le pare normale che i poliziotti siano venuti a casa mia per cercare Fabrizio e abbiano chiesto a mio figlio, sbattendo contro la sua innocenza?” – continua – “Voglio tornare a lavorare invece sono qui a parlare di carcere e manette, che ho fatto di male per meritarmi questo?”. Dunque. Strano che i consulenti che tutelano il figlio le consiglino di non portarlo dal padre ma si dimentichino di raccomandarle di non sbatterlo sui giornali per una copertina in più. Strano anche che trovi anomalo il comportamento dei poliziotti che sarebbero indelicati e non rifletta sulla sua delicatezza nel dire a Chi che Fabrizio è una ciofeca di padre e prima di scappare non vedeva suo figlio da dieci giorni.” – la Lucarelli conclude il suo intervento con un esplicito appello alla Moric – “Infine, se vuoi tornare a lavorare e non vuoi più parlare di manette, ho una soluzione geniale, Nina: smetti di parlare di manette e vai a lavorare. Facile, no?“. Concordi con le parole della giornalista e critica tv?

Loading…

Commenti

commenti