Isola dei Famosi 11, Simona Ventura: “Prima dell’isola soffrivo di dipendenza da social”

simona-ventura-dopo-isola.jpgSimona Ventura, anche se è uscita dall’Isola dei Famosi 11, continua a far parlare di sé. Stavolta la conduttrice ha rilasciato un’intervista al settimanale Vanity Fair dove ha fatto un bilancio della sua esperienza nel reality di Canale 5 spiegando che l’ha aiutata a combattere la dipendenza dal mondo tecnologico: “Un tempo il televoto costava un euro, non esistevano i social, la gente votava per sostenere, non per fare a pezzi. Adesso esistono gruppi organizzati sui social che votano contro, per eliminare. La differenza è sostanziale: puoi danneggiare il tuo bersaglio gratis e dire qualunque cosa nascondendoti dietro una tastiera e un nickname. Conosco colleghi bravissimi che se tra 200 mila commenti ne leggono 5 malevoli vanno in crisi. L’Isola mi ha aiutata anche in questo: mi sono resa conto della mia dipendenza da smartphone e social”. La conduttrice ha anche parlato di nuove regole per gestire l’assuefazione da social network: “All’inizio è stata durissima: quando guardavo un tramonto continuavo a pensare che fosse un peccato non poterlo fotografare e mettere su Instagram. Io e Marco Carta ci dicevamo: cazzo, ci vorrebbe il telefono. E fingevamo di averlo in mano e di scattare. Poi ho iniziato a pensare che, con quelle immagini e quei colori, dovevo fare come avevo sempre fatto fino a qualche anno fa: semplicemente imprimerle nella mente e ricordarle. E sono guarita. Da quando sono tornata non ho ancora guardato niente, non ho aperto nemmeno un social e ho deciso che toglierò Facebook e Twitter dal cellulare. Non solo: mi sono data e ho dato nuove regole in famiglia sull’uso del telefonino”. La Ventura ha spiegato che i figli hanno sofferto molto per la lontananza della mamma: “Malissimo, tutti: i ragazzi, ma anche Gerò. Mi hanno vista piangere e partecipare a quella lotta nel fango con Mercedesz Henger che non è stata una bella pagina di televisione: ai miei tempi non sarebbe mai passata. Mia figlia Caterina, che non ha nemmeno dieci anni, ha pianto vedendo quelle immagini violente”. La conduttrice ha commentato nuovamente le dichiarazioni che Stefano Bettarini ha rilasciato mentre lei era sull’isola: “Se volessi appiccare un fuoco avrei mille fiammiferi per farlo, per sbugiardare le cose dette. Ho mangiato valangate di fango in questi anni, per i miei figli, perché li voglio tutelare. Anche se loro sanno benissimo come stanno le cose. Certo, non sanno tutto, ma se un giorno vorranno sapere glielo dirò: ho tenuto ogni articolo uscito su di me, anche negli anni difficili della separazione. Sto zitta perché non voglio fare male ai ragazzi: ho tutelato loro, e anche il padre”.

Fabrizio Corona su Chi: “In carcere ho resistito grazie a mio figlio”. E su Belen dice…

Elena Santarelli prima foto con Greta su Instagram e dice: “Sono felicissima”