Emma Marrone confessa di aver desiderato sempre di avere un figlio ma ammette: “Mai trovato un uomo all’altezza”

emma-marrone-2Emma Marrone ha rilasciato un’intervista a Concita De Gregorio, autrice del libro Cosa pensano le ragazze. Nell’intervista Emma Marrone ha parlato di diversi cose come l’omofobia e la violenza sulle donne. Ma non solo. La Marrone ha confessato che, nonostante il suo successo, non riesce ancora a capire bene quale possa essere il suo posto nel mondo: “Ancora non so qual è il mio posto. È come se camminassi con le mie radici attaccate dietro. I miei genitori, il mio paese in Puglia. Nella mia casa a Roma, dove sto da un anno, non metto i quadri. Bucare il muro è una scelta definitiva. E io non voglio farla. Anche se dai 20 ai 30 sono cambiata e ho capito cosa significa diventare una donna. Significa imparare ad aspettare. Poi conservo una fanciullina, dentro”. La Marrone ha anche spiegato che per conquistarla bastano delle cose semplici: “A 32 anni le mie amiche mi preparano ancora un “piano d’attacco”. Mi vedo sempre come la ragazzina scappata dalla provincia, mentre gli altri mi percepiscono come una donna costruita e di potere. Non hanno capito che per conquistarmi basterebbe portarmi a mangiare un gelato”. Emma Marrone ha anche svelato che le piacerebbe avere un figlio ma di volerlo fare con un uomo all’altezza di questo ruolo: “Tra le storie mi ha colpita quella donna che a quarant’anni riesce ad avere un figlio ma porta all’esasperazione il suo compagno. Diventa quasi anaffettiva nei suoi confronti… Mi è piaciuto leggere e capire punti di vista così diversi… Per esempio io ho sempre desiderato un figlio. Ma vorrei anche che avesse un padre all’altezza di quello che significa. Una storia d’amore può finire, ma devi fidarti dell’uomo a cui lasci tuo figlio”.

Uomini e Donne, Lucas Peracchi chiede aiuto a Maria De Filippi: “Dammi una seconda possibilità!”

Stefano De Martino su Chi per la prima volta sulla rottura con Belen: “Faremo una vacanza insieme ad Ibiza solo per Santiago