Scontro treni Puglia, Emma Marrone addolorata e Riccardo Scamarcio: “Lo prendevo per andare a scuola”

1468490276_emma_marrone_dichiarazioniIn questi giorni non si è fatto altro che parlare dell’incidente ferroviario in Puglia. Nell’incidente sono morte ben 23 persone che non sono potute sfuggire alle lamiere. Questa tragedia ha lasciato l’amaro in bocca a tutti, soprattutto a Emma Marrone, originaria di Lecce. Ecco le parole della cantante salentina: “Non ho chiuso occhio per l’agitazione. E pur non essendo una persona che lo fa molto spesso, ho detto una preghiera per quelle persone”. La cantante ha rilasciato un’intervista al Corriere della sera ha spiegato che, pur essendo in vacanza, continua ad informarsi:”Sono in vacanza ma continuo a informarmi. Sui giornali online e sui social ho visto quella foto dei due treni dall’alto. Quando ho capito che era accaduto nella mia Puglia è stato un colpo”. Insomma Emma Marrone è rimasta sconvolta da quello che è successo in Puglia: “Qualcosa di temendo, racconta di una tragedia e di un’ingiustizia per quelle vittime e per le loro famiglie. C’è chi ha perso un compagno, un figlio, un amico, un parente… Preferirei però partire da come è stata affrontata questa tragedia dai pugliesi. Non lo dico per campanilismo, ma è la realtà dei fatti. Ho visto un lavoro di squadra coordinato che ha coinvolto ospedali, vigili del fuoco, forze dell’ordine e volontari. E’ uscito lo spirito e il cuore dei pugliesi. Questo è il Sud: se c’è da buttarsi fra le macerie nessuno si tira indietro”. Anche Riccardo Scamarcio, che è nato in Puglia, ha spiegato di aver preso quel treno per andare a scuola: “Era il treno che prendevo da ragazzo per andare a scuola. Noi non lo chiamavamo nemmeno ‘treno’, ma ‘trenino’ perché non andava a velocità elevata, era una specie di metropolitana che collega Bari a Barletta e si ferma in tutte le stazioni intermedie. Me le ricordo le persone che incontravo là sopra: studenti come me, impiegati, insegnanti… Tutti pendolari. Mi fa una sensazione davvero strana pensare che su un trenino del genere, su cui sono salito tante volte, possa essere successa una tragedia tanto grande”.

Stash dei The Kolors: “Non sono una ragazzo montato e maleducato. Ho solo un momento no”

Attentato Nizza, camion sfreccia sulla folla: anche Rihanna a Nizza al momento della strage