Le gemelle Kessler compiono 80 anni: “Uomini? Non ci pentiamo di non essere sposate”

gemelle-kesslerLe gemelle Kessler tra poco, precisamente il 20 agosto, festeggeranno i loro 80 anni. Le gemelle tedesche hanno spiegato a QN di non aver nessun tipo di problema a rivelare la loro età perché non lo ritengono un problema. Le gemelle Kessler ora vivono a Monaco, da sole, senza uomini accanto: “Ora stiamo sole e ci va bene così, non ci pentiamo di non esserci sposate. I rapporti amorosi sono complicati. Ci piace giocare a golf, ricevere amici in casa. Abbiamo un rammarico: non poter festeggiare con Franco Zeffirelli. Oltre che un maestro e artista di fama mondiale, è una persona di una generosità straordinaria. Per diversi anni ad agosto siamo state sue ospiti nella sua villa di Positano. Poi l’ha venduta. Ogni volta che siamo a Roma lo andiamo a trovare”. Le gemelle hanno voluto ricordare l’arrivo in Italia nel 1961 e l’enorme successo: “Venti milioni di spettatori anche perché non andava in onda nient’altro. Avevamo due paia di gambe lunghe come gli italiani in tv non avevano mai visto. Ci chiamavano i generali tedeschi perché eravamo precise e puntuali”.

Il periodo più bello per loro però è stato lavorare con Antonello Falqui: “Il periodo più bello è quando abbiamo lavorato con Antonello Falqui, il miglior regista di show musicali, era un lavoro duro ma molto soddisfacente. E poi a teatro in Viola violino, nessuno credeva che potessimo recitare perché avevamo fatto solo tv”. Nel 1969 però non mancarono le critiche: “Facevamo Canzonissima e cominciarono a criticare noi e anche lo studio, le luci, la regia. Allora capimmo che eravamo apparse troppo, avevamo stancato. Visto che avevamo la possibilità di lavorare anche in Germania o negli Usa, era meglio lasciare l’Italia per un po’. E infatti, quando siamo tornate, siamo state accolte benissimo. Oggi invece in tv si vedono sempre le stesse facce”.

Antonella Clerici al settimanale Oggi: “Io e Vittorio Garrone stiamo insieme”

Luca Dorigo a Fanpage parla delle ex: “Con Amalia Roseti finì perchè era succube, Georgette Polizzi è troppo debole”