Sanremo 2012: Vince Emma, fischi per Celentano e denuncia di Paolini, Festival Truccato!

FINALE FESTIVAL DI SANREMO 2012, VINCE EMMA MARRONE, FISCHI CELENTANO, E PAOLINI SHOCK!

Non c’è che dire, il Festival di Sanremo è il festival di Sanremo. L’edizione 2012 ci è piaciuta davvero molto, e ad onor del vero, anche noi fan e diretti osservatori del grande fratello (reality Endemol di Canale5), non abbiam potuto fare a meno che osservare da vicino quanto avvenuto nel corso della finalissima di Sanremo in diretta ieri sera su RaiUno a partire dalle ore 20:40 circa e terminata intorno all’una di notte; è stata una puntata lunga, ma davvero spettacolare! Per alcune ore, messe da parte volontariamente le vicende gieffine-casalinghe che quotidianamente ci appassionano, ben sintonizzati sull’ammiraglia Rai abbiam avuto il piacere di assistere ad uno straordinario spettacolo da un bel nove in pagella. Partendo dall’ottima conduzione di Morandi, passando per la divertente quanto tagliente comicità di Geppi; c’è stato poi il gradito ritorno di Luca e Paolo, che in occasione della finale hanno voluto sdrammatizzare e dare un taglio alle critiche nate dopo la prima puntata, quando utilizzarono in prima serata un “linguaggio colorito”. C’è poi Ivana  Mrzova (la Ivanca nazionale), giovanissima modella, che a volte è sembrata non sentirsi all’altezza (benchè sia altissima) nello special compito affidatole a partire dalla seconda serata (la prima diede forfait per un problema al collo) ovvero quello di indossare abiti, a volte un pò troppo…alla farfallina di Belen! Molto ci è piaciuto di questo Festival, ma qualche cosina un pò meno e dalle nostre parole già intenderete cosa (in rif. a quanto precedentemente citato). Qualche cosa si poteva evitare! Al festival non serve ottenere consensi per farfalline, super abiti un pò troppo…!

Pubblicità

Capitolo Adriano Celentano: Super, tri-super! Già, non facciam parte di coloro che lo hanno fischiato ieri sera all’Ariston e vi posso assicurare che erano in molti. Secondo la nosra opinione (per quanto possa valere) le parole dell’ex molleggiato sono state mal interpretate; non sempre riesce a farsi capire? La simpatica Geppi, poco più tardi, ha voluto ricordare la straordinaria esibizione di Adriano Celentano, puntando il dito (in maniera sarcastica) sull’incapacità di espressione del molleggiato. Ma a casa Adriano è piaciuto, e tra i picchi di share della finale del Festival, c’è proprio la sua presenza (assieme alla nomina del vincitore). Dalla galleria fischi per Adriano, specie nel momento in cui il cantante ha ribadito la sua opinione riguardo la chiusura di due giornali cattolici come “L’Avvenire” e “Famiglia Cristiana”; parlano troppo di politica, e poco di Dio! Sentenzia così il rocker, ma ha altresì precisato che “Se fossi stato io proprietario dei giornali con molta probabilità non l’avrei chiusi, ma avrei sicuramente…cambiato testata!”. Altri fischi dalla galleria dell’Ariston per Celentano! Saranno stati i lavoratori dei due giornali? Ma c’è un personaggio emozionatissimo sul palco durante l’esibizione di Adriano; è Gianni Morandi. Per lui, che iniziò la carriera imitando il molleggiato, è un sogno diventato realtà! Poco dopo Gianni spiega il perchè delle sue lacrime (ma non c’era bisogno); aver avuto il piacere di duettare con Adriano, e aver presentato il festival 2012 caratterizzato dalla presenza del molleggiato, è stato davvero il massimo per il cantante bolognese.

Ah già il festival è anche musica: Battute a parte; Dopo aver visto il podio dedico dalla rappresentativa di giornalisti, comunicato dall’inviato Vincenzo Mollica, ho pensato: “Ah sono queste tre che andranno al televoto? sarà dunque il pubblico da casa a decidere la vincitrice? Allora non ho dubbio, questo festival lo vincerà lei…!”. E non mi sbagliai. Intorno l’una, dopo una straordinaria esibizione di un’altro protagonista positivo di questo festival, Rocco Papaleo (voto 9,5), Gianni Morandi annunciava la vincitrice! Tra Emma Marrone, Arisa e Noemi, vince il festival 2012 la cantante salentina Emma Marrone!!! E mentre la grandissima rappresentativa di Emma presente all’Ariston accoglieva calorosamente la vittoria della beniamina, la notizia confermava il mio pronostico; il festival di sanremo 2012 si è concluso con le note della sua canzone vincente, tra uno sguardo “forse rattristito” di Gianni Morandi (specialmente dopo la nomina del podio). A lui piaceva molto il duo D’Alessio-Bertè; almeno questo è quanto ho potuto intendere io.

E lo share della finale del Festival: Numeri impressionanti, e dire “scontati“, ma intendo ugualmente menzionarli: Con una media di 14 milioni 456 mila telespettatori ed uno share medio vicino al 51% la prima parte del festival segna un nuovo record storico; la seconda parte (dalle 23:14 all’01:30 circa) è stata seguita da 12 milioni e 31 mila persone con uno share vicino al 69%! INUTILE DIRLO: Il picco di telespettatori è avvenuto intorno alle ore 23 con quasi 18 milioni di telespettatori, mentre  il picco share (81% circa) poco prima dell’una e trenta, quando è stata decretata vincitrice Emma Marrone!

Ma come in tutti i trionfi, arriva il “guastafeste”: Chi è? Il noto sabotatore mediatico, Gabriele Paolini che qualche ora fa ha informato i media d’esser in possesso di una registrazione telefonica avvenuta prima della finale del festival tra il direttore artistico del Festival, Gianmarco Mazzi, e il direttore di RaiUno Mauro Mazza, durante la quale i due confermano la garanzia Rai sul primo posto della classifica in cambio di un milione di euro. Il festival è truccato! Idiozie? Può darsi, anzi con molta probabilità si. Perchè Paolini non ha menzionato il nome di Emma prima della vittoria? Se così avesse fatto, certamente le sue tesi avrebbero assunto più valore; ora invece “brancolano nel buio”, ben allocate nella penombra della straordinaria macchina del festival, messa in moto lunedì scorso dai personaggi poco sopra proposti.Scusatemi se ne ho dimenticato qualcuno, certamente così è stato, ma basta aver parlato del festival, per lasciar intendere al pubblico la grandezza dell’evento in se per se! Complimenti a tutti, un applauso alla canzone italiana.

Loading…

Commenti

commenti