Ilenia e Armando, bacio e passione nella suite del grande fratello

GRANDE FRATELLO 12

All’ interno della casa del Grande Fratello Ilenia Pastorelli e Armando Avellino hanno ottenuto la possibilità di andare in Suite. I due ragazzi  però hanno voluto condividere questo bellissimo momento  con tutti gli altri inquilini della casa.

Pubblicità

Naturalmente tutti quanti i ragazzi sono molto entusiasti ed emozionati all’idea di cenare in Suite con del cibo squisito, e per inaugurare l’ottimo cibo si brinda con un bel bicchiere di vino rosso.

Dopo aver consumato la buonissima cena  i coinquilini  si siedono  sui divani per parlare un pò e  il GF, per animare la serata, fa partire la musica, ed è ora di ballare! Infatti le ragazze sono le prime a lanciarsi in danze sfrenate, poi vengono raggiunte anche da Armando e Franco Giusti, che lasciano  Patrick Ray Pugliese a godersi lo spettacolo comodamente sdraiato sulla  poltrona.

Ma ecco che dopo essersi scatenati, Ilenia invita i ragazzi a giocare a obbligo e verità! E indovinate cosa succede? Ilenia è costretta a dare un bacio passionale ad Armando. La romana è molto imbarazzata e all’ inizio cerca di tirarsi indietro ma tutti in coro gridano: “Bacio, bacio”, e alla fine il bacio arrivò!  Martina Pascutti invece ha l’ obbligo di  leccare per dieci secondi  l’ombelico di Patrick, e di sicuro al simpatico biondino non dispiacerà affatto!

Insomma cari lettori finalmente , grazie a questa atmosfera rilassante della suite,  i sette concorrenti del  GF hanno trovato l’armonia e la serenità!

21 Commenti

  1. All you need is love (All together, now!)
    All you need is love (Everybody!)
    All you need is love, love
    Love is all you need…

    Che dire?

    Let it be…
    hi! hi!

    Meglio così: dai!

    Non dispiace affatto vederli concludere il loro percorso, tutti quanti insieme,
    con la giusta carica
    di leggerezza…

  2. Si, è vero ciò che affermi Giulia… Mah… il gioco della bottiglia dovrebbe rimanere un gioco fatto in adolescenza…
    ci ho giocato talmente tanto dai 15 ai 18 anni che ora… mi fa ridere l’idea di giocarci ancora. (Ovviamente non sono una nonna… diciamo che potrei essere coscritta di Ilenia)….

    • hi! hi!

      Eh sì.

      Fa ridere anche me…

      E penso che farebbe ridere anche John Lennon che, pur avendomi ispirata moltissimo…

      Tuttavia non considero affatto un IDOLO!

      Ma solo un uomo la cui VITA (purtroppo interrotta troppo presto) io apprezzo tantissimo…

      p.s. Hai ancora avuto notizie del nostro Sampei il ragazzo pescatore???
      hi! hi!

      Giocosa serata e bacioni carissima!!!

      • no nessuna notizia di… tale… boh!
        Tu?

        A proposito, hai letto il post di tale p…o o i…n o ….!?!
        beh, forse non ha ancora compreso che purtroppo o per fortuna l’essere umano, se pure diverso ha schemi e comportamenti similari… chi complessi… chi articolati… chi superficiali… ma con simili connotazioni…
        Siamo a immagine di Dio tutti e tutti forviati dalle tentazioni…

        • Molto meglio così comunque.
          Meglio non darLE corda nel creare spam…
          Visto che quello è il suo unico scopo!
          A domani Michela

        • hi! hi!
          Forse forse ho intuito…

          “edo” docet?
          hi! hi!

          Comunque “peccato” sempre veniale se “perpetrato” con classe…

          Ma hai notato che, per una donna, a volte può esser difficile commentare al maschile?
          Può creare un po’ di confusione…
          hi! hi!

          E qui entra in gioco l’altro amichetto P…..o ( sull’articolo del “cambiamento”) n.d.r.
          Ahahahaha!!!

  3. Ovviamente… il gioco della bottiglia è un gioco che attrae i più giovani… proprio per lo scopo che questo gioco persegue…
    Quindi accettabile da una Martina, una Gaia, una Sabrina….
    avete notato infatti come Patrik l’abbia vissuto in maniera distaccata e disinteressata? … che tale atteggiamento possa essere la sua indole?… o che tale atteggiamento possa essere determinato dalla sua maturità?

    • Determinato dalla maturità e quindi dall’indole che a sua volta si smussa in base alle esperienze di vita…

  4. E stato un bacio a stampo per scherzare stavano giocando a OBBLIGO E VERITA’,cmq sono carini insieme e li voglio entrambi in finale le vittime devono andare a casa!

  5. Uuuh…ivan il terribile…TREMATE….TREMATE….c’è ivan con le sue CAZZATE……

    • Ahi, Ahi, Ahi, non sai nemmeno fare una rima: sei messo proprio male , eh PICCOLETTO? ? ?

  6. Angela
    racconto anche a te quello che ho già raccontato a Giulia quello che mi era capitato nei giorni a dietro.
    La mattina, di solito, vado a fare una corsetta nel parco ed un giorno noto un cocorito che ad ogni pesona che passava mostrava una foto di Ilenia e gli diceva . Quando mi sono avvicinato ha ripetuto la solita tiritera pure a me. Allora l’ho chiamato, Ivanuccio! e lui si è involato e si è appolliato su un’altro albero. La mattina dopo la solita solfa, ma questa volta un signore aveva un cagnolino Cocker ed anche al cagnolino fa detta la solita tiritera ed il cagnolino l’ha afferrato con la bocca e gli ha dato due tre strattonate. Mi sono avvicinato e quando l’ho chiamato, Ivanuccio! lui si è ridestato e si è involato. Il giorno dopo, adesso non ridere, un signore aveva un pitbull e quando si sono avvicinati il cocorito ha rivolto a loro, compreso il pitbull la frase . A questo punto il cane l’ha rincorso e se le mangiato. Io per la disperazione sono andato a casa e mi sono mangiato 1/2 kilo di spaghetti e bevuto un bicchiere di vino alla sua salute. Indovina cosa ha fatto il pitbull, l’ha defecato perchè gli era rimasto indigesto. Questa è la storia del cocorito Ivanciuccio, ripete sempre la solita tiritera, è ammaestrato proprio bene. hahaha

  7. Angela
    racconto anche a te quello che ho già raccontato a Giulia quello che mi era capitato nei giorni a dietro.
    La mattina, di solito, vado a fare una corsetta nel parco ed un giorno noto un cocorito che ad ogni pesona che passava mostrava una foto di Ilenia e gli diceva, la conosci? butta fuori l’odio manco la conosci che male t’ha fatto nn so. Quando mi sono avvicinato ha ripetuto la solita tiritera pure a me. Allora l’ho chiamato, Ivanuccio! e lui si è involato e si è appolliato su un’altro albero. La mattina dopo la solita solfa, ma questa volta un signore aveva un cagnolino Cocker ed anche al cagnolino fa detta la solita tiritera ed il cagnolino l’ha afferrato con la bocca e gli ha dato due tre strattonate. Mi sono avvicinato e quando l’ho chiamato, Ivanuccio! lui si è ridestato e si è involato. Il giorno dopo, adesso non ridere, un signore aveva un pitbull e quando si sono avvicinati il cocorito ha rivolto a loro, compreso il pitbull la frase . A questo punto il cane l’ha rincorso e se le mangiato. Io per la disperazione sono andato a casa e mi sono mangiato 1/2 kilo di spaghetti e bevuto un bicchiere di vino alla sua salute. Indovina cosa ha fatto il pitbull, l’ha defecato perchè gli era rimasto indigesto. Questa è la storia del cocorito Ivanciuccio, ripete sempre la solita tiritera, è ammaestrato proprio bene. hahaha

Loading…

Commenti

commenti